sabato 10 dicembre 2011

Ricetta per....TORTA DI PANNOLINI!

E' una moda che arriva dall'America (tanto per cambiare) ma la torta di pannolini o diaper cake sta impazzando anche in Italia.
Si trovano spesso nei negozi di articoli per l'infanzia o nelle farmacie, già confezionate, ma io ho deciso di farla con le mie mani in occasioni della nascita della figlia di una coppia di amici, la piccola Rosa, nata pochi giorni fa.
Il mio primo incontro con una torta di pannolini è stato in occasione della nascita di Samuele, perchè mi è stata regalata da un gruppo di colleghi-amici. Mi è piaciuta subito perchè, apparte il suo essere molto "scenica" , mi è stata utilissima! (ecco la foto di quella regalata a me, il tema era "Palazzo Mediceo" il luogo dove lavoravo con gli amici).



Così, basandomi su vari tutorial che si trovano in rete ( e con un po' di pazienza se ne trovano un'infinità) mi sono messa al lavoro.
Purtroppo non ho realizzato foto "work in progress" ma gli ingredienti/materiali che servono non sono moltissimi, ovvero:

- Base per dolci in plastica o cartone di 40-45 cm di diametro
- Nastro adesivo
- Due rotoli interni dello Scottex
- Pannolini, possibilmente taglie piccole 2 e 3 (nella mia torta a 4 piani ne sono serviti 110)
- Elastici di varie misure
- Pistola per colla a caldo
- Decorazioni secondo il proprio gusto
- Foglio trasparente per incartarla

Ho preso le due anime dei rotoli da cucina e li ho inseriti uno dentro l'altro, assicurandoli insieme con il nastro adesivo, poi le ho attaccate, sempre con lo scotch, alla base per dolci.
Dopo aver arrotolato tutti i pannolini (per farlo li ho arrotolati facendo attenzione che la parte sotto, che và tra le gambine rimanesse all'esterno) e dopo averli chiusi con un elastico, ho inserito i rotoli di carta da cucina in un elastico bello grande e via via tutti i pannolini dentro, seguendo l'andamento circolare dell'anima di cartone. (Più facile a farsi che a dirsi). Nel primo strato ne ho fatte quattro file.
Stesso procedimento peri piani superiori, il secondo era di tre file, il terzo di due e il quarto di una sola fila.
All'interno, sfilando volta volta dei pannolini, ho nascosto dei regalini: un bavaglino, un bagnoschiuma e cosine così.
Ho preso poi dei nastri di raso, come colori dominanti sono andata sul verde e sul lilla, due colori che insieme mi piacciono moltissimo e che trovo molto carini per una bambina. A maggior ragione questa piccolina si sarebbe chiamata Rosa e ho deciso di giocare piuttosto sul tema del fiore e non su quello del colore che trovavo più banale.
Ho scelto quindi due nastri abbastanza alti, l'importante è coprire tutti gli elastici, e li ho fissati con la colla a caldo tirandoli bene e facendoli aderire per bene alla torta. E poi sono passata ai decori veri e propri e qui ci si può sbizzarrire! Avevo comprato delle roselline di raso, delle farfalline adesive ed il cernit, con cui ho realizzato (ahimè come primo tentativo non sono venute perfette) delle rose lilla.
Dopo aver decorato la torta, appunto, a proprio piacimento, l'ultimo passaggio è quello di preservare i pannolini dalla polvere dato che, in molti casi, non vengono usati subito. Per questo scopo avevo acquistato dell'ovatta che, messa sopra i pannolini sembra quasi panna montata.
Ultimo passaggio, il confezionamento della torta. Anche in questo caso è importante per evitare nuovamente che la polvere si depositi sui pannolini e sulle decorazioni. Ho usato due fogli di plastica trasparente con cui di solito si incartano i dolci.
Il risultato è stato molto simpatico, come primo tentativo sono abbastanza soddisfatta, certo se ne dovrò fare una seconda butterò via meno materiale e saprò quanta stoffa o pannolini mi servono.
Di seguito qualche foto della torta e delle decorazioni!





Rosellina fatta con un calzino



Dettaglio dell'ovatta

Fiocchetto con rosellina applicata
Dettaglio delle rose in cernit
La torta completata!

2 commenti:

  1. Ci sorprendi sempre di più con le tue idee..
    Complimenti Ali :)

    RispondiElimina